IN DETTAGLIO

PRIVACY POLICY

Rispettiamo la tua Privacy

Sono arrivati gli autisti abusivi cinesi

A seguito di numerose segnalazioni circa la presenza di abusivi presenti sopprattutto nei pressi dell'aeroporto di Milano Malpensa. Le segnalazioni ci sono pervenute da parte di autisti NCC (ma anche di taxi) sulla situazione incresciosa venutasi a creare nelle ultime settimane sopprattutto in provincia di Milano.

I fantomatici "autisti" cinesi si sono inventati un'App chiamata Risciò: questa applicazione, in lingua cinese, permette di ricevere prenotazioni anche prepapagate. Il problema insito in quest'applicazione sta nel fatto che il pagamento avviane su piattaforme in lingua cinese, può essere utilizzato solo da utenti che possiedono schede sim di nazionalità cinese e tali sistemi sono assolutamente sconosciuti ( e non tracciabili) alle autorità competenti che dovrebbero vigilare su tale fenomeno.

Questi fantomatici autisti cinesi, interpellati da autisti regolari proprio in questi giorni, si trincerano sul fatto di stare trasportando/accompagnado Parenti. Il problema che i clienti di questi "risciò" sono per la totalità di lingua cinese e tendono a coprire l'autista che li sta accompagnando (in caso di controllo) in cambio di tariffe molto più basse e fuiri mercato.

Da considerare quindi che questi abusivi effettuano servizio di trasporto in modo assolutamente illegale: 

  1. Non possiedono alcune licenza;
  2. I mezzi sono spesso fatiscenti;
  3. Percepiscono denaro in nero;
  4. I mezzi non sono identificabili;
  5. C'è la complicità dei "clienti" della loro stessa lingua.


La situazione è quindi divenuta oramai insostenibile per tutti coloro che esercita la professione onestamente, regolarmente e pagando le tasse.
I conducenti Ncc hanno annunciato anche un secondo esposto in Prefettura, sottoscritto dalle associazioni di categoria Anitrav, Cna e Fai. 

Ci teniamo comunque a segnalare, a scanzo di equivoci a questi pseudo autisti cinesi che il "servizio" da loro svolto in Italia è illegale e viene punito (articolo 85 comma 4 del Codice della strada: "vietato adibire una vettura a noleggio con conducente senza avere l’autorizzazione né la documentazione necessaria)con una contravvenzione da un minimo di 168 a un massimo di 674 euro e la sospensione della carta di circolazione da due a otto mesi." 

Lascia un commento

Verify Code